Login



oppure crea un'account

Recensioni Clienti

Massima professionalità, correttezza e soprattutto ottimi risultati.

Mangio tanto,bene e dimagrisco … non mi sembra vero!

Mangiare e dimagrire: un sogno che si realizza.

Disponibilità e gentilezza del dottor Nardi.

INVIA LA TUA

Calcolo IBM

L'Indice di massa corporea o BMI è il metodo più diffuso per individuare l'eventuale obesità di un individuo.

Altezza

Peso


news

news (46)

Mercoledì, 16 Novembre 2016 22:51

Cosa metto nel carrello della spesa a... NOVEMBRE!

Scritto da

Frutta e verdura di stagione del mese di... NOVEMBRE!

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Domenica, 23 Ottobre 2016 20:29

Diete miracolose... e dannose! 1. La PALEODIET

Scritto da

Ogni giorno spuntano nuove diete che si annunciano risolutive ma che si rivelano dannose.

PALEODIET: la dieta degli uomini primitivi consiste nel mangiare come gli uomini delle caverne: bacche, semi, carne, pesce, erbe spontanee, tuberi, frutta. In questo modo si riuscirebbe a dimagrire ed ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

In verità la paleodiet è la dieta del "non si deve": non si devono mangiare latticini nè cereali trasformati di qualsiasi tipo perché l'uomo del paleolitico non aveva inventato tali alimenti.

La dieta paleo ignora completamente i benefici derivati dai cereali integrali e dai legumi - numerosi studi hanno dimostrato che chi consuma regolarmente questi due alimenti ha una ridotta incidenza di patologie cardiovascolari. Si aggiunga che eliminare il latte ed i derivati dalla dieta pregiudica l'assunzione di calcio nel nostro organismo.

Per rendersi conto dei danni che potrebbe provocare la dieta degli uomini primitivi è sufficiente ragionare sul fatto l'aspettativa di vita dei nostri antenati preistorici fosse inferiore ai 30 anni!!!!!

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- cell. 331 3421943


#mangiareperdimagrire

Mercoledì, 12 Ottobre 2016 19:01

Quanto mangiare?

Scritto da

Esistono tre gruppi di fabbisogno energetico:

- il fabbisogno energetico per un bambino deve essere intorno alle 1.600/ 1.700 calorie al giorno;

- il fabbisogno energetico per una donna adulta o per un anziano oppure in generale per un adulto che fa vita sedentaria intorno alle 2.000 calorie al giorno;

- il fabbisogno energetico per una persona adulta attiva o di uno sportivo sta intorno alle 2.500 calorie al giorno.

Cos'è una porzione? La porzione è la quantità di alimento che dovremmo mangiare per soddisfare sia il desiderio di variare sia l'aspettativa che abbiamo di un piatto: per intenderci la stessa quantità di pasta se messa in piatti con dimensioni diverse ci soddisferà in modo diverso! Quella contenuta in un piatto più piccolo ci soddisferà di più, quella in un piatto più grande, sembrano quantitativamente meno, ci soddisferà in misura minore!

In linea teorica possiamo dare un consiglio pratico: piuttosto che pesarci noi, è meglio pesare ciò che mangiamo. Per aumentare di peso si impiega del tempo, e alla fine dell'anno ci si accorge di essere ingrassati! Però poi si vuole dimagrire rapidamente (cosa difficile ma soprattutto controproducente al nostro organismo)! Se noi iniziassimo a verificare ciò che mangiamo, forse si preverrebbero i chili di troppo!

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Domenica, 09 Ottobre 2016 20:38

Fast Food: cattiva alimentazione?

Scritto da

Fast food è il termine inglese traducibile come cibo veloce da preparare e da consumare. Il fast food è spesso considerato sinonimo di cattiva alimentazione sia perché si consuma in fretta, anche in piedi o in auto, sia per la densità energetica degli alimenti che si assumono, che sono spesso ricchi di grassi, sale e zuccheri.

Frequentare con assiduità fast food ma anche bar, pizzerie al taglio, rosticcerie, a lungo andare può contribuire ad aumentare il nostro giro vita, non soltanto per ciò che si mangia, ma anche per il modo in cui si mangia.

Gli studi ci dicono che mangiare due volte alla settimana cibi ad alta densità energetica può portare ad un aumento, in un anno, di 8 kg di tessuto adiposo.

Ma quali sono gli alimenti ad alta densità energetica?

Voi direte patatine fritte, pizza o il classico panino di un fast food. In effetti questi alimenti hanno valori di densità energetica intorno a 2,5.

Ma pensereste mai che un supplì arriva al valore di 3 e che un tramezzino tonno e pomodoro ha una densità energetica di ben 3,8?

Molto, molto di più rispetto al nostro piatto nazionale! Densità calorica di un piatto di pasta al pomodoro e parmigiano: 1,5!

Come possiamo individuare gli alimenti ad alta densità energetica? Quando una pietanza è ricca di olio, burro, salse grasse come la maionese o panna, formaggio o salumi grassi, o è molto dolce, allora vuol dire che ci troviamo di fronte ad alimenti ad alta densità energetica e dobbiamo limitarne il consumo!

Insomma, per restare in forma non abbandonate troppo spesso le sane abitudini mediterranee!

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Giovedì, 06 Ottobre 2016 20:11

Cosa metto nel carrello della spesa a... OTTOBRE!

Scritto da

Frutta e verdura di stagione del mese di... OTTOBRE!

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/ 

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Lunedì, 12 Settembre 2016 21:36

Arance: oro al mattino e piombo la sera?

Scritto da

Le arance sono sempre d'oro: a colazione, pranzo o a cena.

Non influenzano il processo digestivo, che invece è rallentato se si assumono alimenti o condimenti grassi.

D'oro perché oltre alla nota di vitamina C contengono fibra, carotenoidi e flavonoidi, che svolgono diverse azioni protettive al livello dell'intestino, degli occhi e del cervello. 

Ma è meglio una arancia o la spremuta per mantenere intatte queste sostanze?

La risposta in una recente pubblicazione che non ammette dubbi: la fibra è 10 volte più concentrata nel frutto rispetto alla spremuta!

I flavonoidi 8 volte più concentrati nel frutto!

I carotenoidi e la vitamina C sono leggermente maggiori nell'arancia rispetto al frutto!

Insomma, verrebbe da pensare... un'arancia ad ogni pasto? 

 

Dieta e sistema immunitario

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
- cell. 331 3421943

#mangiareperdimagrire

Giovedì, 08 Settembre 2016 18:29

Dieta e sistema immunitario

Scritto da

Andiamo in palestra per allenare i nostri muscoli, ma oggi si è capito che possiamo allenare anche il nostro sistema immunitario.

Possiamo diventare più forti nei confronti di malattie, attacchi di batteri e virus, non tanto in palestra, ma a tavola!Tutto comincia sulla nostra pelle, che è la prima linea di difesa tra il nostro organismo ed il mondo esterno. Pelle, o meglio tessuto epiteliale, significa soprattutto il rivestimento del nostro intestino, che si estende su centinaia di metri quadrati, più di 300, contro i solo 2 metri quadrati della cute, o la pelle che vediamo.

Fin da piccoli impariamo che le verdure fanno bene, ma dietro questa saggezza popolare oggi la ricerca ha trovato delle prove sul meccanismo che adottano. Il nostro sistema immunitario è un po' come una automobile straordinaria: per correre bene ha bisogno di freni ed acceleratori. La dieta ci aiuta a trovare l'equilibrio tra freni ed acceleratori del nostro sistema immunitario. Gli acceleratori costantemente attivi portano alle malattie auto-infiammatorie. Nei tumori succede un po' il contrario, nel senso che i freni sono tutti tirati ed addirittura alcuni dei nostri poliziotti sono corrotti ed aiutano il cancro. 

Ecco una dieta equilibrata ci aiuta a trovare un equilibrio tra freni ed acceleratori.

L'attività dei nostri sistemi di difesa può quindi essere regolata da componenti della dieta, come quelli presenti nei broccoli o nella fibra. Ma c'è un altro attore protagonista che lega la dieta al sistema immunitario intestinale: la flora batterica intestinale o microbiota. Si tratta di mille miliardi di microorganismi localizzati nell'intestino dal peso di quasi un chilo e mezzo, strettamente connessi con lo stato di salute o di malattia di ognuno di noi. Agiscono infatti come barriera contro i microorganismi patogeni, regolano l'assorbimento dei nutrienti, la produzione di energia, ma anche lo sviluppo del sistema immunitario. Queste funzioni si definiscono sin dalla nascita e sono fortemente condizionate dalla alimentazione e dagli stili di vita.

Se tanta verdura può far bene, esagerare con il cibo può però deprimere il nostro sistema immunitario e limitare le nostre difese. Mangiare troppo è dannoso per il nostro organismo. Il sovrappeso e l'obesità costituiscono un fattore di rischio per l'insorgenza di numerose malattie.

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
- cell. 331 3421943

#mangiareperdimagrire

 

Mercoledì, 07 Settembre 2016 21:08

Curiosità sul.... colesterolo!!!

Scritto da

Siamo abituati a considerare il colesterolo il grande nemico della nostra salute. Eppure senza colesterolo non potremmo vivere. Pensate che nel corpo di una persona ce ne sono quasi circa 150 grammi. La buona notizia è che è quasi tutto necessario. La cattiva notizia è che quello in eccesso è davvero molto pericoloso. Il colesterolo insomma è un nemico di cui non possiamo fidarci.

Proviamo a fare il suo ritratto.

Il colesterolo è per moltissimi versi una molecola straordinaria ed il nostro organismo la utilizza per innumerevoli e diverse funzioni. Tutte le cellule hanno bisogno di colesterolo perché, ad esempio, questo serve a mantenere fluida al punto giusto la membrana che le circonda. Senza il colesterolo il nostro cervello non potrebbe funzionare; esso è infatti un costituente fondamentale della guaina isolante che riveste parte delle cellule nervose, permettendo la trasmissione dei segnali elettrici coi quali comunicano. Il colesterolo è essenziale perché il corpo possa fabbricare vitamina D, che serve alla crescita delle ossa e perché possano essere sintetizzati moltissimi ormoni (in particolare quelli sessuali, come il testosterone e gli estrogeni). Senza colesterolo insomma non potremmo nemmeno riprodurci!

Dato che si tratta di una molecola così importante, il nostro organismo è in grado di sintetizzarla. In parte però può essere anche introdotta mangiando carne e prodotti animali. I vegetali invece non forniscono alcun apporto di colesterolo perché non lo contengono.

In teoria il corpo dovrebbe essere in grado di bilanciare la propria produzione di colesterolo con quello assunto con la alimentazione e la quota in eccesso dovrebbe essere espulsa con la bile.

Ma non sempre questo avviene, soprattutto col passare degli anni, e qui cominciano i guai, perché... troppo colesterolo, fa male!

Il colesterolo è uno dei principali responsabili dei problemi cardio-circolatori che poi portano ad infarto ed ictus. Quello in eccesso, infatti, si accumula sulle pareti dei vasi sanguigni. L'accumulo di colesterolo all'interno dei vasi ha un duplice effetto negativo: da un lato provoca una progressiva chiusura del vaso, che a sua volta provoca infarto ed ictus, dall'altro rende le arterie più rigide, meno elastiche, implicando meno flusso di sangue, al cervello ad esempio, finendo per divenire la causa principale dell'invecchiamento.

L'organismo ha evoluto delle difese contro l'accumulo di colesterolo, ma queste sono relativamente blande. Per la maggior parte della storia della nostra specie, del resto, questa molecola non ha rappresentato un problema, perché gli essere umani vivevano in una epoca in cui il consumo di carne era una rarità, ed inoltre la morte per cause accidentali arrivava ben prima dell'età in cui si hanno più probabilità di avere malattie cardio-vascolari.

Esistono in realtà diversi tipi di colesterolo. Occorre tenere sotto controllo il c.d. "colesterolo totale" ed il "colesterolo LDL", che non dovrebbe superare il valore di 200. C'è poi il "colesterolo HDL", che non solo non ci è nemico, ma ci è alleato: per eliminare il colesterolo in eccesso all'interno dei vasi noi abbiamo un sistema trasporto che spazza via il colesterolo dai vasi, lo porta al fegato, bile, e quindi lo elimina dall'organismo.

Fare attività fisica permette di aumentare la quota di colesterolo buono, dunque di rendere può efficaci le pulizie all'interno dei vasi sanguigni, eliminando di fatto il colesterolo cattivo. Il movimento permette dunque di tenere i propri valori sotto controllo. L'altra cosa da fare è quella di seguire una buona dieta, come quella mediterranea!

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
- cell. 331 3421943

#mangiareperdimagrire

Mercoledì, 07 Settembre 2016 20:43

Cosa metto nel carrello della spesa a... SETTEMBRE!

Scritto da

Cosa metto nel carrello della spesa a.... SETTEMBRE!

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
- cell. 331 3421943

#mangiareperdimagrire

Mercoledì, 07 Settembre 2016 20:37

Cosa metto nel carrello della spesa a... AGOSTO!!!

Scritto da

Cosa metto nel carrello della spesa ad Agosto? Frutta e verdura di stagione raffigurati in una immagine! 

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Pagina 2 di 4

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l'esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online e di visualizzare pubblicità in linea con le proprie preferenze.

I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categorie descritte di seguito. Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. In qualunque momento è possibile disabilitare i cookies presenti sul browser; ti ricordiamo che quest'opzione potrebbe limitare molte delle funzionalità di navigazione del sito.

ISTRUZIONI DISABILITAZIONE COOKIES DAI BROWSERS

Se si utilizza Internet Explorer
In Internet Explorer, fare clic su "Strumenti" poi "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, spostare il cursore verso l'alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentire a tutti i cookie, e quindi fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Firefox
Vai al menu "Strumenti" del browser e selezionare il menu "Opzioni" Fare clic sulla scheda "Privacy", deselezionare la casella "Accetta cookie" e fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Safari
In Browser della votazione, selezionare il menu "Modifica" e selezionare "Preferences". Clicca su "Privacy". Posizionare l'impostazione "cookies Block" sempre "e fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Google Chrome
Fai clic sul menu Chrome nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni". Fare clic su "Mostra impostazioni avanzate". Nella sezione "Privacy", fai clic sul pulsante "Impostazioni contenuti". Nella sezione "Cookies", selezionare "Non consentire ai siti per memorizzare i dati" e di controllo "cookie di blocco e di terze parti i dati sito", e quindi fare clic su OK.

Se usi un qualsiasi altro browser, cerca nelle Impostazioni del browser la modalità di gestione dei cookies.

COSA SONO I COOKIES

I cookies sono piccoli file di testo che vengono automaticamente posizionati sul PC del navigatore all'interno del browser. Essi contengono informazioni di base sulla navigazione in Internet e grazie al browser vengono riconosciuti ogni volta che l'utente visita il sito.

GESTIONE DEI COOKIE

COOKIE TECNICI
Attività strettamente necessarie al funzionamento
Questi cookies hanno natura tecnica e permettono al sito di funzionare correttamente. Ad esempio, mantengono l'utente collegato durante la navigazione evitando che il sito richieda di collegarsi più volte per accedere alle pagine successive.

Attività di salvataggio delle preferenze
Questi cookie permettono di ricordare le preferenze selezionate dall'utente durante la navigazione, ad esempio, consentono di impostare la lingua.

Attività Statistiche e di Misurazione dell'audience
Questi cookie ci aiutano a capire, attraverso dati raccolti in forma anonima e aggregata, come gli utenti interagiscono con i nostri siti internet fornendoci informazioni relative alle sezioni visitate, il tempo trascorso sul sito, eventuali malfunzionamenti. Questo ci aiuta a migliorare la resa dei nostri siti internet.

COOKIE DI PROFILAZIONE DI TERZA PARTE
Facciamo uso di svariati fornitori che possono a loro volta installare cookies per il corretto funzionamento dei servizi che stanno fornendo. Se desiderate avere informazioni relative a questi cookie di terza parte e su come disabilitarli vi preghiamo di accedere ai link delle tabelle qui di seguito.

Cookies tecnici atti al corretto funzionamento di servizi terzi
Questi cookie ci permettono di monitorare le performance del sito. Qui di seguito l'elenco dei servizi utilizzati e i link alle rispettive pagine di privacy policy.

Google Maps Virtual Tour: componente web Cookie tecnico strettamente necessario (nome del cookie: khcookie) privacy policy

 

Cookie Statistici e di Misurazione dell'audience di terza parte
Questi cookie (servizi web di terza parte) forniscono informazioni anonime / aggregate sul modo in cui i visitatori navigano sul sito. Di seguito i link alle rispettive pagine di cookies policy.

Google Google Analytics: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy
Adobe Adobe Analytics: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy
Nielsen SiteCensus: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy

 

Cookies di profilazione a fini pubblicitari e per il remarketing
Questi cookie (servizi di advertising di terza parte) vengono utilizzati al fine di inviare pubblicità e contenuti personalizzati in base alla cronologia di navigazione sul sito stesso. Di seguito i link alle rispettive pagine di privacy policy e al modulo di consenso dove è possibile disabilitare l'uso dei cookies di profilazione del servizio di terza parte.

Neodata Servizio di advertising Cookies di advertising privacy policy modulo di consenso
Improve Digital Servizio di advertising Cookies di advertising privacy policy modulo di consenso
Google AdSense Servizio di advertising Cookies di advertising privacy policy modulo di consenso

Attenzione:
è importante ricordare che la disabilitazione dei cookies di profilazione non significa che non riceverete più pubblicità navigando sul sito ma semplicemente che la pubblicità che vedrete non sarà selezionata in base ai vostri interessi e quindi potrà essere meno rilevante.

Cookie di social media sharing
Questi cookie di terza parte vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito. In particolare permettono la registrazione e l'autenticazione sul sito tramite facebook e google connect, la condivisione e i commenti di pagine del sito sui social, abilitano le funzionalità del "mi piace" su Facebook e del "+1" su G+.
E' possibile disabilitare l'uso dei cookies di social media sharing attraverso i link qui di seguito.

Facebook social media privacy policy
G+ social media privacy policy
Twitter social media privacy policy