Login



oppure crea un'account

Recensioni Clienti

Massima professionalità, correttezza e soprattutto ottimi risultati.

Mangio tanto,bene e dimagrisco … non mi sembra vero!

Mangiare e dimagrire: un sogno che si realizza.

Disponibilità e gentilezza del dottor Nardi.

INVIA LA TUA

Calcolo IBM

L'Indice di massa corporea o BMI è il metodo più diffuso per individuare l'eventuale obesità di un individuo.

Altezza

Peso


Giovedì, 08 Settembre 2016 18:29

Dieta e sistema immunitario

Andiamo in palestra per allenare i nostri muscoli, ma oggi si è capito che possiamo allenare anche il nostro sistema immunitario.

Possiamo diventare più forti nei confronti di malattie, attacchi di batteri e virus, non tanto in palestra, ma a tavola!Tutto comincia sulla nostra pelle, che è la prima linea di difesa tra il nostro organismo ed il mondo esterno. Pelle, o meglio tessuto epiteliale, significa soprattutto il rivestimento del nostro intestino, che si estende su centinaia di metri quadrati, più di 300, contro i solo 2 metri quadrati della cute, o la pelle che vediamo.

Fin da piccoli impariamo che le verdure fanno bene, ma dietro questa saggezza popolare oggi la ricerca ha trovato delle prove sul meccanismo che adottano. Il nostro sistema immunitario è un po' come una automobile straordinaria: per correre bene ha bisogno di freni ed acceleratori. La dieta ci aiuta a trovare l'equilibrio tra freni ed acceleratori del nostro sistema immunitario. Gli acceleratori costantemente attivi portano alle malattie auto-infiammatorie. Nei tumori succede un po' il contrario, nel senso che i freni sono tutti tirati ed addirittura alcuni dei nostri poliziotti sono corrotti ed aiutano il cancro. 

Ecco una dieta equilibrata ci aiuta a trovare un equilibrio tra freni ed acceleratori.

L'attività dei nostri sistemi di difesa può quindi essere regolata da componenti della dieta, come quelli presenti nei broccoli o nella fibra. Ma c'è un altro attore protagonista che lega la dieta al sistema immunitario intestinale: la flora batterica intestinale o microbiota. Si tratta di mille miliardi di microorganismi localizzati nell'intestino dal peso di quasi un chilo e mezzo, strettamente connessi con lo stato di salute o di malattia di ognuno di noi. Agiscono infatti come barriera contro i microorganismi patogeni, regolano l'assorbimento dei nutrienti, la produzione di energia, ma anche lo sviluppo del sistema immunitario. Queste funzioni si definiscono sin dalla nascita e sono fortemente condizionate dalla alimentazione e dagli stili di vita.

Se tanta verdura può far bene, esagerare con il cibo può però deprimere il nostro sistema immunitario e limitare le nostre difese. Mangiare troppo è dannoso per il nostro organismo. Il sovrappeso e l'obesità costituiscono un fattore di rischio per l'insorgenza di numerose malattie.

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
- cell. 331 3421943

#mangiareperdimagrire

 

Pubblicato in news
Mercoledì, 07 Settembre 2016 21:08

Curiosità sul.... colesterolo!!!

Siamo abituati a considerare il colesterolo il grande nemico della nostra salute. Eppure senza colesterolo non potremmo vivere. Pensate che nel corpo di una persona ce ne sono quasi circa 150 grammi. La buona notizia è che è quasi tutto necessario. La cattiva notizia è che quello in eccesso è davvero molto pericoloso. Il colesterolo insomma è un nemico di cui non possiamo fidarci.

Proviamo a fare il suo ritratto.

Il colesterolo è per moltissimi versi una molecola straordinaria ed il nostro organismo la utilizza per innumerevoli e diverse funzioni. Tutte le cellule hanno bisogno di colesterolo perché, ad esempio, questo serve a mantenere fluida al punto giusto la membrana che le circonda. Senza il colesterolo il nostro cervello non potrebbe funzionare; esso è infatti un costituente fondamentale della guaina isolante che riveste parte delle cellule nervose, permettendo la trasmissione dei segnali elettrici coi quali comunicano. Il colesterolo è essenziale perché il corpo possa fabbricare vitamina D, che serve alla crescita delle ossa e perché possano essere sintetizzati moltissimi ormoni (in particolare quelli sessuali, come il testosterone e gli estrogeni). Senza colesterolo insomma non potremmo nemmeno riprodurci!

Dato che si tratta di una molecola così importante, il nostro organismo è in grado di sintetizzarla. In parte però può essere anche introdotta mangiando carne e prodotti animali. I vegetali invece non forniscono alcun apporto di colesterolo perché non lo contengono.

In teoria il corpo dovrebbe essere in grado di bilanciare la propria produzione di colesterolo con quello assunto con la alimentazione e la quota in eccesso dovrebbe essere espulsa con la bile.

Ma non sempre questo avviene, soprattutto col passare degli anni, e qui cominciano i guai, perché... troppo colesterolo, fa male!

Il colesterolo è uno dei principali responsabili dei problemi cardio-circolatori che poi portano ad infarto ed ictus. Quello in eccesso, infatti, si accumula sulle pareti dei vasi sanguigni. L'accumulo di colesterolo all'interno dei vasi ha un duplice effetto negativo: da un lato provoca una progressiva chiusura del vaso, che a sua volta provoca infarto ed ictus, dall'altro rende le arterie più rigide, meno elastiche, implicando meno flusso di sangue, al cervello ad esempio, finendo per divenire la causa principale dell'invecchiamento.

L'organismo ha evoluto delle difese contro l'accumulo di colesterolo, ma queste sono relativamente blande. Per la maggior parte della storia della nostra specie, del resto, questa molecola non ha rappresentato un problema, perché gli essere umani vivevano in una epoca in cui il consumo di carne era una rarità, ed inoltre la morte per cause accidentali arrivava ben prima dell'età in cui si hanno più probabilità di avere malattie cardio-vascolari.

Esistono in realtà diversi tipi di colesterolo. Occorre tenere sotto controllo il c.d. "colesterolo totale" ed il "colesterolo LDL", che non dovrebbe superare il valore di 200. C'è poi il "colesterolo HDL", che non solo non ci è nemico, ma ci è alleato: per eliminare il colesterolo in eccesso all'interno dei vasi noi abbiamo un sistema trasporto che spazza via il colesterolo dai vasi, lo porta al fegato, bile, e quindi lo elimina dall'organismo.

Fare attività fisica permette di aumentare la quota di colesterolo buono, dunque di rendere può efficaci le pulizie all'interno dei vasi sanguigni, eliminando di fatto il colesterolo cattivo. Il movimento permette dunque di tenere i propri valori sotto controllo. L'altra cosa da fare è quella di seguire una buona dieta, come quella mediterranea!

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
- cell. 331 3421943

#mangiareperdimagrire

Pubblicato in news
Mercoledì, 07 Settembre 2016 20:37

Cosa metto nel carrello della spesa a... AGOSTO!!!

Cosa metto nel carrello della spesa ad Agosto? Frutta e verdura di stagione raffigurati in una immagine! 

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Pubblicato in news
Lunedì, 06 Giugno 2016 20:01

Nutriente n. 3: i Grassi

I GRASSI danno energia ed aggiungono sapore ai cibi.Questi possono essere divisi in tre gruppi. Il primo gruppo: i grassi chiamati “saturi”, li trovi nel latte intero (o yogurt intero), uova, burro, panna, formaggi, carne rossa, salumi. Il secondo gruppo: i grassi “polinsaturi” li trovi nell’olio di semi (girasole, arachide ecc.), nel pesce e nella frutta secca (noci, nocciole, mandorle, pistacchi, arachidi ecc.). Il terzo gruppo: il grasso “monoinsaturo” presente nell’olio extravergine di oliva.

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Pubblicato in news
Mercoledì, 20 Aprile 2016 22:42

Frutta e verdura di stagione: Aprile

Cosa metto nel carrello della spesa nel mese di Aprile. Nella foto che segue una breve illustrazione della frutta e della verdura di stagione.

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Pubblicato in news
Mercoledì, 16 Marzo 2016 23:07

Dieta: la cura di sè

La parola "dieta" (dal greco "diaita") significa stile di vita, attenzione verso un giusto nutrimento, capacità di vivere in tranquillità, strada per la salute - da intendersi quest'ultima come percezione del benessere e non soltanto come assenza di malattia (OMS).

Negli ultimi anni si è incorsi nell'errore di associare al termine "dieta" il computo delle calorie: si è in questo modo finito con l'attribuire alla stessa un significato prevalentemente, se non esclusivamente, dimagrante.

Ne è derivata la stesura di liste di cibi ingrassanti da escludere a tutti i costi e di liste di cibi dimagranti ai quali si attribuiscono virtù terapeutiche che si sono rivelate più fantasiose che scientifiche. Da qui l'idea errata secondo la quale per dimagrire occorra eliminare il massimo delle calorie.

La restrizione imposta o cercata ha inevitabilmente innescato danni al comportamento alimentare: si pensi alla perdita di controllo o ai danni provocati alla sfera psicologica quali la colpevolizzazione ed il fallimento.

Ecco che la parola dieta anziché divenire sinonimo di salute e benessere è diventata causa di fallimenti, obesità e disturbi alimentari.

É auspicabile quindi recuperare il vero significato del termine "dieta" ed acquisire consapevolezza circa il fatto che il giusto dosaggio di nutrimento accompagnato da una costante attività motoria costituisca la strada per la salute.

Nel termine "diaita" è racchiuso il concetto della "cura di sè", del volersi bene: "mens sana in corpore sano" direbbero i latini. Un brocardo molto antico ma di una attualità piacevolmente sorprendente.

 

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Pubblicato in news

L'importanza di una dieta varia ed equilibrata caratterizzata dalla assunzione bilanciata dei vari nutrienti è dimostrata da validi studi scientifici.

La salute dunque si costruisce a tavola.

Alimentarsi correttamente significa consumare cibi in quantità adeguate al proprio fabbisogno e dare al corpo ciò di cui lo stesso necessita.
L'equilibrio alimentare non si costruisce su un unico piatto né su un unico giorno. Esso deve piuttosto essere il frutto tanto di una continuità settimanale quanto di una educazione alimentare acquisita.

A dispetto di quanto i più siano indotti a pensare, non esistono cibi proibiti al pari di come non esistano cibi miracolosi.
Ovviamente alcuni elementi, per i principi nutritivi in esso contenuti, risultino PIÙ SALUTARI rispetto ad altri.

Una sana e corretta alimentazione produce evidenti benefici al nostro corpo: un corretto stile alimentare contribuisce a costruire, rafforzare, mantenere il corpo ed a fornire l'energia quotidiana indispensabile al buon funzionamento dell'organismo; una giusta alimentazione è determinante per uno sviluppo fisico sano sin dalla primissima età.

Una dieta bilanciata, combinata a uno stile di vita attivo che preveda la pratica quotidiana di attività fisica, aiuta a mantenere un peso corporeo adeguato, permettendo una crescita più armoniosa da un punto di vista fisico e più serena da un punto di vista psicologico.

Per ultima cosa, non in ordine di di importanza, mangiare sano aiuta a prevenire ed a trattare molte malattie croniche come l’obesità e il sovrappeso, l’ipertensione arteriosa, le malattie dell’apparato cardiocircolatorio, le malattie metaboliche, il diabete tipo 2, alcune forme di tumori. Una sana alimentazione fortifica il sistema immunitario contribuendo a proteggere l’organismo da alcune malattie non direttamente legate alla nutrizione.

 

 

Per informazioni visitare il sito:

http://www.mangiareperdimagrire.it/

oppure contattare il Dott. Fabio Nardi ai seguenti recapiti:

- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- cell. 331 3421943

‪#‎mangiareperdimagrire‬

Pubblicato in news
Pagina 2 di 2

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

COOKIE POLICY

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorarne l'esperienza di navigazione e consentire a chi naviga di usufruire dei nostri servizi online e di visualizzare pubblicità in linea con le proprie preferenze.

I cookies utilizzati in questo sito rientrano nelle categorie descritte di seguito. Se prosegui nella navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. In qualunque momento è possibile disabilitare i cookies presenti sul browser; ti ricordiamo che quest'opzione potrebbe limitare molte delle funzionalità di navigazione del sito.

ISTRUZIONI DISABILITAZIONE COOKIES DAI BROWSERS

Se si utilizza Internet Explorer
In Internet Explorer, fare clic su "Strumenti" poi "Opzioni Internet". Nella scheda Privacy, spostare il cursore verso l'alto per bloccare tutti i cookie o verso il basso per consentire a tutti i cookie, e quindi fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Firefox
Vai al menu "Strumenti" del browser e selezionare il menu "Opzioni" Fare clic sulla scheda "Privacy", deselezionare la casella "Accetta cookie" e fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Safari
In Browser della votazione, selezionare il menu "Modifica" e selezionare "Preferences". Clicca su "Privacy". Posizionare l'impostazione "cookies Block" sempre "e fare clic su OK.

Se si utilizza il browser Google Chrome
Fai clic sul menu Chrome nella barra degli strumenti del browser. Selezionare "Impostazioni". Fare clic su "Mostra impostazioni avanzate". Nella sezione "Privacy", fai clic sul pulsante "Impostazioni contenuti". Nella sezione "Cookies", selezionare "Non consentire ai siti per memorizzare i dati" e di controllo "cookie di blocco e di terze parti i dati sito", e quindi fare clic su OK.

Se usi un qualsiasi altro browser, cerca nelle Impostazioni del browser la modalità di gestione dei cookies.

COSA SONO I COOKIES

I cookies sono piccoli file di testo che vengono automaticamente posizionati sul PC del navigatore all'interno del browser. Essi contengono informazioni di base sulla navigazione in Internet e grazie al browser vengono riconosciuti ogni volta che l'utente visita il sito.

GESTIONE DEI COOKIE

COOKIE TECNICI
Attività strettamente necessarie al funzionamento
Questi cookies hanno natura tecnica e permettono al sito di funzionare correttamente. Ad esempio, mantengono l'utente collegato durante la navigazione evitando che il sito richieda di collegarsi più volte per accedere alle pagine successive.

Attività di salvataggio delle preferenze
Questi cookie permettono di ricordare le preferenze selezionate dall'utente durante la navigazione, ad esempio, consentono di impostare la lingua.

Attività Statistiche e di Misurazione dell'audience
Questi cookie ci aiutano a capire, attraverso dati raccolti in forma anonima e aggregata, come gli utenti interagiscono con i nostri siti internet fornendoci informazioni relative alle sezioni visitate, il tempo trascorso sul sito, eventuali malfunzionamenti. Questo ci aiuta a migliorare la resa dei nostri siti internet.

COOKIE DI PROFILAZIONE DI TERZA PARTE
Facciamo uso di svariati fornitori che possono a loro volta installare cookies per il corretto funzionamento dei servizi che stanno fornendo. Se desiderate avere informazioni relative a questi cookie di terza parte e su come disabilitarli vi preghiamo di accedere ai link delle tabelle qui di seguito.

Cookies tecnici atti al corretto funzionamento di servizi terzi
Questi cookie ci permettono di monitorare le performance del sito. Qui di seguito l'elenco dei servizi utilizzati e i link alle rispettive pagine di privacy policy.

Google Maps Virtual Tour: componente web Cookie tecnico strettamente necessario (nome del cookie: khcookie) privacy policy

 

Cookie Statistici e di Misurazione dell'audience di terza parte
Questi cookie (servizi web di terza parte) forniscono informazioni anonime / aggregate sul modo in cui i visitatori navigano sul sito. Di seguito i link alle rispettive pagine di cookies policy.

Google Google Analytics: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy
Adobe Adobe Analytics: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy
Nielsen SiteCensus: sistema di statistiche Cookies analitici privacy policy

 

Cookies di profilazione a fini pubblicitari e per il remarketing
Questi cookie (servizi di advertising di terza parte) vengono utilizzati al fine di inviare pubblicità e contenuti personalizzati in base alla cronologia di navigazione sul sito stesso. Di seguito i link alle rispettive pagine di privacy policy e al modulo di consenso dove è possibile disabilitare l'uso dei cookies di profilazione del servizio di terza parte.

Neodata Servizio di advertising Cookies di advertising privacy policy modulo di consenso
Improve Digital Servizio di advertising Cookies di advertising privacy policy modulo di consenso
Google AdSense Servizio di advertising Cookies di advertising privacy policy modulo di consenso

Attenzione:
è importante ricordare che la disabilitazione dei cookies di profilazione non significa che non riceverete più pubblicità navigando sul sito ma semplicemente che la pubblicità che vedrete non sarà selezionata in base ai vostri interessi e quindi potrà essere meno rilevante.

Cookie di social media sharing
Questi cookie di terza parte vengono utilizzati per integrare alcune diffuse funzionalità dei principali social media e fornirle all'interno del sito. In particolare permettono la registrazione e l'autenticazione sul sito tramite facebook e google connect, la condivisione e i commenti di pagine del sito sui social, abilitano le funzionalità del "mi piace" su Facebook e del "+1" su G+.
E' possibile disabilitare l'uso dei cookies di social media sharing attraverso i link qui di seguito.

Facebook social media privacy policy
G+ social media privacy policy
Twitter social media privacy policy